Olil essenziali e rimedi naturali








Proprietà

Oli essenziali: cosa sono e a cosa servono

Cosa sono gli oli essenziali
Quando si parla di oli essenziali si fa riferimento alla sostanza reale dalla pianta, la sostanza che ha la proprietà di determinarneil profumo. Quando stropicciamo le foglie fresche di una pianta o incidiamo un rametto fresco della stessa, la sostanza liquida che viene rilasciata é appunto l'olio essenziale.
Sebbene tutte le piante contengano uno o più oli essenziali, a seconda della parte della pianta, la quantità di olio che può essere estratto può differire da pianta a pianta. Infatti se l'olio essenziale di arancio è facilmente estraibile, lo stesso non vale per piante come la melissa o la rosa. Infatti per queste queste piante si devono impiegare decine di chilogrammi per estrarre pochi grammi di olio essenziale.
L'olio essenziale per definizione é una sostanza volatile, odorosa che poco ha a che fare con i comuni oli e che ha la proprietà di disperdersi velocemente nell'ambiente. Per questo motivo viene impiegata in aromaterapia.

A cosa sevono gli oli essenziali
Il principale impiego degli oli essenziali non alterati é, come già accennato, nell'aromaterapia. Come suggerisce il nome, l'aromaterapia é una "terapia" che si basa sulle sensazioni dei profumi. O meglio dell'aroma rilasciata dalle piante. E'infatti riconosciuto che ogni aroma ha una sua caratteristica, una sua proprietà in grado di stimolare l'organismo. Ad esempio l'olio essenziale di lavanda ha capacità rilassanti, viene infatti impiegato in aromaterapia per favorire il sonno.
Ma glio oli essenziali non servono solo per l'aromaterpia. Possono essere impiegati anche nei massaggi, diluiti in altri oli vegetali come ad esempio l'olio di mandorle o di avocado. Ad esempio l' olio essenziale di limione viene impiegato in creme cosmetiche per il trattamento di pelli impure. Alcuni oli essenziali possono essere impiegati per il trattamento della cellulite, sempre miscelati in altri oli vegetali e impiegati con massaggi.



Come si utilizzano gli oli essenziali
Ad ogni olio essenziale il suo metodo! Quando si parla di aromaterapia, come detto, si parla di cure naturali con gli aromi della pianta. Questi vengono identificati negli oli essenziali. Per impiegare al meglio queste sostanze si deve utilizzare un apposito strumento chiamato diffusore di essenze (detto anche bruciatore) il quale é composto da una base nella quale viene alloggiata una candela per il riscaldamento del liquido e un piattino nel quale viene inserita acqua di fonte e, a seconda del tipo di pianta impiegata, qualche goccia di olio essenziale (10/30). In questo modo si permette all'essenza di propagrasi nell'ambiente senza però che questa divenga troppo forte e che svanisca velocemente. Alcune varianti impiegano anche oli vegetali neutri al posto dell'olio essenziale.

Avvertenze e controindicazioni
La pratica dell'aromaterapia e l'utilizzo degli oli essenziali come descritto in questa pagina sono abbastanza sicuri. E' bene ricordare che per loro natura gli oli essenziali sono sostanze molto concentrate, per cui è assolutamente sconsigliato l'utilizzo alimentare salvo laddove previsto dal prodotto purchè l'assunzione avvenga nelle quantità ivi descritte. Alcuni oli essenziali possono essere nocivi o essere irritanti per la pelle. Quanto si maneggiano gli oli essenziali ricordatevi di non toccarvi gli occhi o parti sensibili della pelle. Non inalare puri.











Elenco oli essenziali

Achillea
Alloro
Anice
Arancio
Bergamotto
Camomilla matricaria
Cannella
Citronella
Cedro
Cipresso
Eucalipto
Ginepro
Lavanda
Limone
Melaleuca
Niaouli
Pino silvestre
Rosmarino
Ylang ylang


Altri articoli

Diffusori e bruciatori
A cosa servono gli oli essenziali
Oli essenziali e acne
Oli essenziali e ansia


 Zenobia | Copyright ® 2012 - 2017