Olil essenziali e rimedi naturali








Proprietà

Achillea millefolium olio essenziale

Denominazione botanica: Achillea millefolium
Sinonimi: millefoglie, erba del soldato, sanguinella, stagnasangue
Habitat: si adatta a tutti tipi di terreni e di altitudine fino 2000 metri
Provenienza: Europa, Asia settentrionale, Nordamerica, spontanea o coltivata
Metodo di estrazione: distillazione in corrente di vapore. Vengono utilizzati i fiori.
Colore: blu scuro
Consistenza della fragranza: media
Descrizione della aroma: odore legnoso, erbacea.
Possibili applicazioni: Febbre, cura dei capelli, emorroidi, ipertensione, indigestione, insonnia, emicrania, vene varicose, ferite.
L'olio essenziale di Achillea viene inoltre impiegato con buoni risultati come battericida su parecchi tipi batterici.
L'olio di achillea, data la scarsa resa della pianta, é un olio essenziale altamemnte costoso.

Principi attivi.: cineolo, camazulene, pinene, canfora, limonene
Solubilità: miscibile con alcool

L’Achillea e' una pianta spontanea perenne, ha piccole foglie aromatiche delle dimenssioni di 6-7 cm, frastagliate e alternate che spuntano da dei piccoli peduncoli, produce piccoli fiori bianchi. Nonostante sia perenne la si nota nei periodi solari da Maggio a Ottobre, condividendo il terreno con papaveri e cerfogli. E' molto diffusa nei sentieri collinari o di montagna ma non disdegna di occupere prati a medio-bassa quota. La sua diffusione è dovuta alla adattabilità che questa pianta ha, infatti non disprezza alcun terreno neppure ghiaioso.
Il nome "achillea" deriva dall'eroico personaggio greco Achille, al quale il centauro Chirone insegnò l'arte di curare ferite con questa erba. Infatti l'achillea viene chiamata anche erba sanguinella.
Millefoglie invece indica proprio l'aspetto frastagliato della pianta, con le foglie frazionate in piccole e fittissime sommità.
In passato le piante fiorite venivano inserite nelle botti utilizzate per aromatizzare il vino.

Indicazioni
Gli impieghi dell'olio essenziale sono moltissimi, vanno dai piccoli problemi di pelle, ai problemi di artrite, cistiti, crampi, e disturbi della menopausa.
Viene inoltre impiegato per i problemi del ciclo mestruale, grazie alla presenza dei fitormoni. Viene impiegato sia per massaggi che per aromatizzare l'ambiente, mitigando così i disturbi femminili.

Avvertenze
L'olio essenziale di achillea è considerato Neurotossico. Evitare in gravidanza, nei casi di epilessia, (Non ingerire assolutamente senza la guida di un medico o di un naturopata specializzato). Se utilizzato direttamente sulla pelle può dare irritazione.











Elenco oli essenziali

Achillea
Alloro
Anice
Arancio
Bergamotto
Camomilla matricaria
Cannella
Citronella
Cedro
Cipresso
Eucalipto
Ginepro
Lavanda
Limone
Melaleuca
Niaouli
Pino silvestre
Rosmarino
Ylang ylang


Altri articoli

Diffusori e bruciatori
A cosa servono gli oli essenziali
Oli essenziali e acne
Oli essenziali e ansia


 Zenobia | Copyright ® 2009 - 2014